La gestione di un canale Youtube: come viene influenzato il posizionamento dei video

Gestione canale YouTube

Le statistiche ci parlano di un mondo virtuale dove i video e i contenuti multimediali acquisiranno sempre più importanza. Scopriamo così nuove forme di SEO. Si parla di YouTube SEO, ovvero del posizionamento dei video su YouTube. A questo argomento si collegano tutta una serie di materie correlate, quali la gestione di un canale YouTube per la crescita aziendale, e l’ottimizzazione del canale YouTube per favorire il posizionamento dei video fra i primi risultati nella home degli utenti collegati.

Il posizionamento di un video su YouTube in modo da raggiungere un pubblico ampio e interessato è un argomento complesso e interessante. L’algoritmo della piattaforma lavora in maniera specifica per posizionare i video in modo da mostrare ad ogni utente i contenuti più conformi ai suoi interessi. Su cosa si basa questo algoritmo e in base a cosa viene calcolato il ranking di un video?

Perché YouTube è così importante

È interessante notare che, secondo un sondaggio pubblicato da Google, gli adulti esprimono una preferenza a guardare video su piattaforme digitali del 30% superiore rispetto alla visione in televisione. Tale preferenza, fra i più giovani, arriva addirittura al 105%. Le persone, quindi, preferiscono YouTube alla TV.
Qual è il motivo? YouTube è personalizzato, riesce perfettamente nell’intento prefissato da Google, ovvero quello di rispondere alle domande e ai desideri degli utenti. Su YouTube puoi trovare tutto quello che vuoi, quando vuoi.Posizionamento video su YouTube

Youtube per le aziende

È chiaro, in base a questo contesto, che YouTube avrà sempre più importanza per la crescita del business aziendale. In particolare, vedono in Youtube un alleato prezioso:

  • Quelle aziende che vogliono investire sul social media marketing aumentando la loro presenza online. Possono servirsi dei video per invogliare gli utenti a seguire i loro aggiornamenti o a iscriversi a una newsletter. I brand possono farsi conoscere, aumentare la cerchia di clienti affezionati che ripongono la loro fiducia nel marchio stesso.
  • Le imprese che cercano soluzioni efficaci per la pubblicazione di video relativi ad oggetti in catalogo. Un negozio online, ad esempio, può realizzare video di presentazione dei prodotti in vendita, correlati con spiegazioni tecniche e tutorial sul funzionamento.
  • Le attività interessate nella creazione di campagne di annunci video tramite Google Ads, con la possibilità di raggiungere il pubblico specifico per la presentazioni dei loro prodotti.

Un canale YouTube con un buon numero di fan avrà anche modo di monetizzare tramite la pubblicazione di annunci. Le possibilità, insomma, sono moltissime. Quello che conta è avere sempre ben chiara la strategia aziendale e l’obiettivo che vogliamo ottenere con il nostro canale YouTube. La consulenza con un esperto del settore potrà aiutarti a fare chiarezza e approcciarti a questo mondo nel modo corretto.

Qualunque sia l’obiettivo che ci prefiggiamo, comunque, è necessario prestare grande attenzione all’ottimizzazione e alla gestione del canale YouTube, favorendo il posizionamento dei video fra le prime posizioni, esattamente come avviene per Google.

Come funziona la gestione di un canale Youtube

La YouTube SEO funziona in linea di massima come quella per i siti su Google. Su YouTube, però, non esiste un solo tipo di posizionamento. Oltre al posizionamento nella home page, sono presenti:

  • La pagina dei risultati di ricerca;
  • La sezione dei video consigliati (che appaiono sia in home che di fianco al video durante la sua visualizzazione);
  • Le ultime tendenze. Quest’ultimo caso si riferisce ai video (pubblicati da meno di 3 giorni) in linea con la nazione/lingua dell’utente, che abbiano ottenuto il maggior numero di visualizzazioni in breve tempo.

canale Youtube gestione video

Posizionarsi su YouTube: scelta del target di pubblico e degli obiettivi

Come avviene nelle altre realtà del mondo Google, anche il posizionamento su YouTube dipende dai comportamenti e dagli interessi dell’utente. La piattaforma si impegna, cioè, affinché ogni singolo visitatore del sito trovi un’esperienza personalizzata e in linea con quello che vuole vedere.

Tutti usiamo YouTube, ognuno di noi con scopi diversi. Avrai sicuramente notato che in base al contenuto dei video che visualizzi, ti vengono suggeriti quelli che rispecchiano gli stessi argomenti. Chi utilizza YouTube per trovare consigli sul make-up, ad esempio, vedrà principalmente nella home page suggerimenti di video che si occupano di trucco e bellezza della persona. Allo stesso modo, se sei interessato a video di ricette, vedrai quasi totalmente video con suggerimenti per nuovi piatti e canali che riguardano la cucina.

Questo fattore è molto importante da tenere presente quando si voglia ottimizzare un canale in modo da posizionare i video caricati nelle prime posizioni. La strategia e la pianificazione diventano parti fondamentali del lavoro e acquisiscono sempre più importanza man mano che aumenta la concorrenza e il numero di video caricati.

Strategia dei contenuti

A una corretta pianificazione degli obiettivi e del pubblico da raggiungere, si dovrà affiancare un calendario editoriale ben curato, che preveda l’utilizzo di video creati per suscitare l’interesse del proprio target di pubblico.

Le principali tipologie di video utilizzati su YouTube sono:

  • Video divertenti;
  • Tutorial e video didattici;
  • Video motivazionali;
  • Live di eventi e manifestazioni.

Ovviamente la scelta di un tipo rispetto all’altro dipenderà dalla realtà aziendale e dalla personalità del canale. La scelta di un’identità è un aspetto molto importante. Gli iscritti, per rimanere interessati, vogliono contenuti in linea con quello che si aspettano da quel determinato brand. Avere la capacità di differenziarsi dagli altri, creando contenuti unici e inequivocabili, è uno dei punti di forza maggiori per ottenere coinvolgimento nel pubblico.

Su cosa si basa il ranking dei video su YouTube

Vediamo adesso su cosa si basa il ranking di YouTube, ovvero il modo in cui lavora l’algoritmo per stabilire quali siano i video più idonei per essere mostrati agli utenti. Come già accennato, ogni visitatore di YouTube è unico, con le proprie abitudini, i propri interessi e le proprie caratteristiche. Ognuno vedrà quindi una home page personalizzata secondo quelli che l’algoritmo stabilisce essere i contenuti più pertinenti.

Ottimizzazione canale Youtube

Ottimizzazione canale YouTube: keyword e metadati

Come avviene nell’ottimizzazione di siti e pagine web, anche nella gestione di un canale YouTube i titoli, le descrizioni e i metadati dei video sono fattori di ranking molto importanti per il posizionamento di un video.

Fare una corretta Keyword research in questa fase può fare la differenza fra un video ben posizionato e uno con poca visibilità. Gli spider dell’algoritmo di YouTube analizzano le descrizioni e i metadati di ogni video e utilizzano le parole chiave per individuare l’argomento e la tipologia del video in oggetto. È in questo modo che riescono a ordinare le pagine dei risultati di ricerca e la home secondo i contenuti migliori per ogni utente.

Engagement

Per quanto Google non dia un conferma ufficiale, numerose analisi hanno dimostrato che il coinvolgimento degli utenti (engagement) rispetto al video ne condiziona il posizionamento. Video più commentati, più apprezzati e più condivisi avranno un posizionamento migliore rispetto agli altri.

Tempo di visualizzazione

Su questo aspetto, invece, YouTube è stato chiaro: più a lungo un video viene visualizzato, migliore sarà il suo piazzamento. Questo indubbiamente favorisce video più lunghi rispetto a filmati brevi e meno curati. Un video più articolato e di maggior durata, infatti, avrà più possibilità di incuriosire il pubblico, che passerà più tempo a guardarlo. Questo aumenterà anche la possibilità di ricevere like e commenti.

View Velocity

La view velocity indica il numero di iscritti che guardano un video appena caricato. Più un nuovo video riceve velocemente visualizzazioni, migliore sarà il suo piazzamento. Questo spiega perché è importante creare un buon seguito di fan affezionati, iscritti al canale, che possano interagire subito con i nuovi contenuti pubblicati.

× Come posso aiutarti? Available from 08:00 to 18:00