Google Penguin il Mostro che Terrorizza il Web

Google Penguin, scopriamo cosa è e come si può sconfiggere questo nuovo mostro che sta terrorizzando il web.
Il titolo è volutamente provocatorio e vorrei dire subito che Google Penguin non è affatto un mostro ma è semplicemente un nuovo algoritmo introdotto da Google lo scorso 24 aprile 2012 per cercare di “stanare” e penalizzare tutti quei siti che hanno scalato le SERP con strategie di SEO estremo.
Vorrei anche tranquillizzare i nostri numerosi clienti che, avendo letto sul web di questo nuovo “mostro” made in Google, mi hanno telefonato chiedendomi se anche i loro siti avevano subito una sorta di penalizzazione. NO, state tranquilli,, posso tranquillamente affermare che NESSUNO dei siti è stato penalizzato e che, anzi, questo nuovo algoritmo ha portato benefici a molti dei siti di cui gestiamo il posizionamento SEO.

Google-Penguin-il-mostro-che-terrorizza-il-web

Vediamo sinteticamente cosa è il nuovo algoritmo che sta terrorizzando molti addetti ai lavori.

  • E’ nuovo algoritmo che Google ha messo a punto per dare una forte stretta al SEO speculativo ed eccessivo.
  • Interviene sostanzialmente nella penalizzazione di siti web che offrono links in uscita SITEWIDE ovvero links presenti del footer della pagina oppure nelle SIDEBAR (barre affiancate).
  • Google non va a penalizzare il singolo links inserito nel footer poiché viene recepito come link dei credits; il discorso è diverso se nel footer sono inseriti alcuni links in uscita, tutti perfettamente ripeti nelle pagine.
  • In ogni caso, non tutti i links SITEWIDE sembrano essere penalizzati; vengono colpiti quelli “decontestualizzati” ovvero quelli presenti in siti, generalmente a medio/alto Page Rank che rimandano a siti completamente inerenti ad altre tematiche.
  • I siti che ricevono molti di questi links possono subire penalizzazioni non gravissime ma comunque con perdite di posizione sulle keywords linkate.
  • I links inseriti negli articoli/contenuti del sito non vengono presi in considerazione.

Per avere un controllo costante quindi monitorare una eventuale penalizzazione dei proprio siti, occorre avere iscritto il proprio sito al Google Web Master Center.

Qui potremo ricevere due tipi di segnalazioni:

  • La prima è quella inerente alla segnalazione che il tuo sito viola le norme di Google poiché ha un eccesso di Links in uscita SITEWIDE dematizzati quindi, è una sorta di “avvertimento bonario”; hai tempo solitamente due / tre settimane per risolvere il problema; appena fatto, comunica le modifiche al team di Google.
  • La seconda è quella inerente ai link in entrata; in questo caso hai tempo di far rimuovere ( sempre che tu ci riesca poiché solitamente si tratta di siti gestiti da terze persone quindi dove non hai il controllo diretto) eventuali links che hai fatto inserire in altri siti oppure, nel caso in cui ( possibilità molto remota) ti senti estraneo a link buiding che è stato fatto a tua “insaputa”, puoi comunicare al team di Google l’estraneità del tuo verso i suddetti links.

La mia opinione
Probabilmente mi scaglierò contro le antipatie di molti miei colleghi ma, approvo in pieno questa nuovo Algoritmo di Mister Google poiché, per rendere sempre più credibile il web occorre, a mio avviso, dare all’utente risultati sempre più “veri” e “autentici” con contenuti di qualità che non scalano le serp a seguito di Link Building artificiosi ed estremi ma solo perché sono realmente e naturalmente in forte TRUST.

Giuseppe-Quilici
Giuseppe Quilici
CEO – SEO SEM SMM Specialist

Commenti (0)

Lascia un Commento.

× Come posso aiutarti?