Instagram Cosa è Come Funziona

Instagram-Cosa-e-Come-Funziona

Breve Guida / Vademecum adatto sia agli utenti che alle aziende, delle principali funzionalità del popolare Social Network Fotografico.

Instagram cosa è:
È un social network fotografico a cui si accede in modo “completo” solo da un’applicazione mobile gratuita. È una sorta di fotoblog.

Cosa permette in sintesi:

  • Non possiamo condividere le foto altrui. Tutti gli scatti che pubblichiamo restano nel nostro profilo
  • Possiamo taggare persone, menzionarle, inserire hashtag come negli altri social media.
  • Possiamo inviare messaggi diretti ad un nostro contatto.


Ogni post è formato da:

    • Fotografia ( si scatta e si aggiunge un effetto ) o video ( max 15 secondi ).
    • Geotag.
    • Didascalia con: testo senza link esterni; uno o più hashtag (fino a 30); link ad altri contatti; commenti e possibilità di condividere il post su altri social.


Strategia:

Si possono pianificare i contenuti istantanei? No, sarebbe un ossimoro. Però si può pianificare la mentalità verso questa forma di contenuto. Si può cambiare modo di pensare e di creare contenuti. Si può – e si deve – stare all’erta per cogliere il momento giusto, ottimale, per catturare l’idea di un contenuto istantaneo.


Profilo:

Abbiamo 150 caratteri per far capire chi siamo e cosa facciamo. Nel profilo possiamo inserire il link al nostro sito o blog. Ricordiamoci che siamo su un’app, quindi il sito linkato deve essere responsive.


Didascalia:

  • Data l’istantaneità dei social ridurre al minimo la lunghezza della didascalia.
  • Nella didascalia non si possono mettere link.


Hashtag:

  • A ogni foto ne possiamo aggiungere al massimo 30. Pare che più hashtag si usino e meglio è. Un numero ottimale è tra 15 e 30.
  • In realtà è possibile aggiungerne altri nei commenti che potremmo fare sotto il primo post, magari dividendoli per hub o gruppi.
  • Instagram consiglia di essere specifici e rilevanti usando gli hashtag: in questo modo possiamo rendere più contestuale l’immagine e essere sicuri che arriverà al pubblico giusto. Usando, inoltre, tag troppo generici la nostra foto sarà persa in un marasma di altre e quasi impossibile da trovare.
  • Anche in Italia gli hashtag sono più frequenti in inglese e poi aggiungere quelli in italiano.
  • Esistono anche glossari di hashtag ormai divenuti tipici fra gli instagrammers, come “#igers” “#foodporn” ecc. parole che non sono di immediata comprensione.
  • Esistono tanti siti che informano sugli hashtag più usati.


Come ci facciamo notare su Instagram per avere più follower?
Raggiungere un elevato numero di followers su Instagram non è sicuramente facile.

1) Occorre pubblicare foto belle, originali, spettacolari o interessanti:
creare un proprio stile di fotografia ben definito. Questo non vuol dire che devi usare sempre gli stessi effetti ma che devi cercare di mettere una tua “firma” particolare alle immagini, in modo che gli altri utenti possano affezionarsi al tuo modo di fare foto e riconoscano immediatamente i tuoi scatti fra tutti gli altri.

2) Occorre associare il giusto hashtag:
Gli hashtag corretti giocano un ruolo fondamentale: senza l’hashtag giusto, le vostre foto non riusciranno a raggiungere un vasto pubblico e di conseguenza farete parecchia fatica ad aumentare il numero dei vostri followers e dei like sulle vostre immagini.

  • Non usate hashtag inventati sul momento, se non per occasioni particolari o per contenuti che possono diventare davvero “virali”. In caso contrario, infatti, andrete a creare hashtag inutili, che nessuno guarderà, cercherà o troverà. Farete del lavoro per nulla in sostanza.
  • Quindi utilizzare hashtag che vengano cercati ma non troppo, altrimenti la tua immagine si potrebbe perdere (quindi essere stati usati per al massimo 6000 foto). Per cui evitare o valutare bene quelli troppo banali, tipo #food, #italy #travel, #instacollage
    Che siano adatti per ogni singola immagine, altrimenti la persona difficilmente deciderà di diventare follower.
  • Non è corretto utilizzare sempre gli stessi hashtag ed è necessario utilizzarne sempre di nuovi per raggiungere un pubblico sempre più vasto e per aumentare la visibilità e la portata delle vostre immagini.
  • Cercate tra gli utenti suggeriti da Instagram settimanalmente e fate attenzione a come taggano.
  • Online tanti siti che indicano i tag piu popolari e quando si cerca per tag instagram ci dice il numero di post collegati. http://www.tagstagram.com/ (è anche un’app gratuita) possiamo trovare un elenco ben fornito di hashtag, suddivisi in 20 categorie.

3) Attraverso i commenti e quindi l’interazione che possiamo fare con gli altri utenti:
Se ti vuoi far conoscere, non puoi pretendere che tutti vengano a cercarti. Sfoglia le foto degli altri utenti (magari quelli più popolari) e commentale.

4) Attraverso siti di appassionati di instagram.
In italia ad esempio, http://instagramersitalia.it/ vediamo numerosi challenge, organizzati dalle community locali di appassionati del social network, che possono anche diventare volano di promozione di prodotti e servizi (anche locali) che permettono un certo posizionamento.

5) Instagram alla domanda “come posso incrementare il mio pubblico su Instagram?”
Risponde cosi: link

Come un’azienda può usare Instagram:
Il requisito minimo è ovviamente la serietà dell’azienda:

  • Un nome che ha conquistato un suo pubblico.
  • Contenuti che soddisfano gli utenti.
  • Prodotti sempre di qualità.
  • Supporto clienti rapido e funzionale.
  • Voglia di mettersi in gioco.

Se un’azienda ha queste caratteristiche, i suoi clienti produrranno contenuti a suo favore.

1) Volto umano:
Il modo più semplice per impiegare Instagram è anche il più efficace: lo puoi usare per portare l’utente dall’altra parte del bancone, nel tuo ufficio personale, negli spazi dedicati alla creazione di un prodotto o allo studio di un servizio. In altre parole puoi far vedere i luoghi e i volti, puoi renderlo partecipe e accompagnarlo in uno spazio altrimenti difficile da raggiungere. Questo è un ottimo sistema per mostrare il volto umano della tua azienda, per dare dei lineamenti riconoscibili a un’entità astratta. Mettici un po’ di effetto vintage, una cornice in stile polaroid e il gioco è fatto: obiettivo raggiunto!

2) Mostra la soddisfazione dei tuoi clienti:
Hai un albergo. Hai un ristorante. Pubblichi un libro. In altre parole, le persone lasciano su Instagram tracce della tua attività, del tuo prodotto e del tuo servizio. E lo fanno con gran piacere perché sono felici di condividere con la propria community la propria esperienza. Ora tu hai due compiti: interagire con queste persone dimostrando gratitudine, ripubblicare queste immagini sul tuo profilo per trasformare la felicità dei clienti in elemento virale. Instagram non offre questa opzione? Puoi risolvere con questa applicazione scaricabile su Itunes.

3) Mostra soluzioni:
Non ci sono link, non ci sono riferimenti diretti alla vendita di un bene o di un servizio, ma c’è una soluzione. C’è una combinazione. C’è un’idea, come mostrare come mettere assieme più abiti di una ditta link.

Pubblicità su Instagram:
Per il momento non si può fare link

Centro assistenza di Instagram:
• Help: https://help.instagram.com/
• Blog apposta per “Instagram for Business” http://blog.business.instagram.com/
• API: http://instagram.com/developer/#
• Collegare Facebook a Instagram: link.
• Uso delle risorse del marchio Instagram: link.

Nota dell’autore.
Parte delle informazioni sono state reperite on line da diverse fonti e al momento mi è impossibile risalire ad esse. Sono a completa disposizione per citare gli autori che ne faranno legittima richiesta.

Giuseppe-Quilici
Giuseppe Quilici
CEO – SEO SEM SMM Specialist

× Come posso aiutarti?